Motomondiale
Carattere

Nienta da fare, il TAS - Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha respinto la richiesta avanzata dai legali di Valentino Rossi, di sospendere la penalizzazione inflitta dalla Race Direction per aver indotto fuori traiettoria Marc Marquez durante il GP di Sepang.

Di seguito la sentenza completa tradotta in lingua italiana :

«La Corte di Arbitraggio Sportiva (CAS) respinge la richiesta di Valentino Rossi di sospensione in merito alla decisione dei commissari FIM del 25 ottobre 2015.
Pertanto, la decisione dei Commissari Sportivi FIM di imporre 3 punti di penalità a Valentino Rossi a seguito dell'incidente con Marc Marquez durante il Gran Premio della Malesia tenutosi il 25 ottobre 2015 rimane valida e, Valentino Rossi partirà per il prossimo (ed ultimo) evento della stagione, che si terrà a Valencia in Spagna il 6-8 novembre 2015, dall'ultima posizione in griglia.

Dopo la gara in Malesia, la Direzione Gara FIM è giunta alla conclusione che Valentino Rossi sia deliberatamente andato largo per costringere Marc Marquez ad andare fuori traiettoria. La manovra ha avuto come conseguenza il contatto che ha causato la caduta, quindi il fuori gara di Marquez. Per tale violazione del regolamento FIM, la Direzione Gara ha imposto 3 punti di penalità sulla patente del pilota, una sanzione successivamente confermata dai Commissari Federali.

Dal momento che Valentino Rossi aveva già 1 punto di penalità a causa di un precedente incidente di quest'anno, tael decisione lo ha portato a un totale di 4 punti di penalità. Sulla base del regolamento FIM, un pilota con 4 punti di penalità deve iniziare la gara successiva dall'ultima posizione in griglia.

La domanda di sospensione è stata depositata da Valentino Rossi presso il CAS, il 29 ottobre 2015, unitamente all'appello per l'annullamento o la riduzione della penalità di 3 punti comminata dai Commissari Federali.

L'arbitro del CAS (Prof. Ulrich Haas/Germania), nominato di comune accordo tra le parti, ha sentito i rappresentanti del sig. Rossi e della FIM ieri persso gli uffici del TAS di Losanna, al fine di pronunciarsi esclusivamente sulla richiesta urgente di stabilire se Valentino Rossi sarebbe dovuto partire dall'ultima posizione della griglia a Valencia.

L'arbitro della CAS ha rilevato che non ci sono le condizioni per concedere la sospensione, il che significa che la sanzione imposta dalla FIM dovrà essere scontata al prossimo Gran Premio a Valencia.»

SCARICA IL DOCUMENTO UFFICIALE DEL TAS

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia