Motomondiale
Carattere

A poche ore dall'inizio del decisivo Gran Premio de la Comunità Valenciana, la bufera italo/spagnola abbattutasi dopo il concitato Gran Premio della Malesia sul campionato MotoGP, non accenna a scemare.

La tensione all’interno dei team Honda e Yamaha è alta, come alta è la preoccupazione per ciò che potrebbe accadere fra le tifoserie presenti domenica sugli spalti dell’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Centinaia di migliaia le persone attese per quella che si preannuncia come la gara del secolo, tanto da indurre la Polizia locale a programmare un rinforzo di agenti e militari, per il miglior contenimento di eventuali problemi di ordine pubblico durante tutto il week end.

Punta dritto al decimo titolo mondiale Valentino Rossi che a seguito della penalizzazione inflittagli (3 punti sulla licenza) dalla Race Direction, per aver indotto fuori traiettoria Marc Marquez durante il GP di Sepang, dovrà partire dall’ultimo posto in griglia, salvo buon esito del ricorso presentato al TAS di Losanna che potrebbe sospendere pro tempore la "pena". Il verdetto ufficiale del Tribunale Arbitrale dello Sport sarà reso noto entro venerdì.

Allo stato attuale delle cose, il pesarese sarà costretto a compiere una delle imprese più difficili mai affrontate nella sua lunga carriera agonistica, in un circuito dove ha raccolto solo due successi (2003 e 2004) più sei podi fra secondi e terzi posti in dodici anni di MotoGP.foto valentino rossi motogp sepang 2015

Sul piatto c’è un decimo titolo iridato (l'ottavo nella classe regina), un titolo al sapor di rivincita, viste le dichiarazioni ed il comportamento di Lorenzo nelle ultime due settimane. La sconfitta, nel circuito di casa, davanti agli occhi del suo pubblico per il maiorchino sarebbe insopportabile. Che sia questo il motivo che lo ha spinto in sordina a costituirsi in giudizio nell'arbitrato tra Rossi e la FIM ?

Intanto Valentino ha rotto oggi il lungo silenzio, seppur attraverso le tradizionali dichiarazioni alla stampa che precedono l’inizio del week end agonistico.

Valentino Rossi - Movistar Yamaha Motogp #46: "Sarà un weekend molto intenso e anche molto importante. Voglio pensare solo a ciò che accadrà in pista. Il mio obiettivo è quello di lavorare al massimo delle mie capacità, con la mia squadra, e sfruttare al meglio ogni sessione per arrivare alla gara di Domenica con tutto quello che ho ed esprimere me stesso nel miglior modo possibile. Sto ancora aspettando di sentire la decisione del TAS, ma spero di poter fare un GP normale per combattere e lottare per il titolo ad armi pari con Jorge. A Valencia ci saranno tantissimi tifosi e sono contento per questo, cercherò di fare del mio meglio in pista."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia