Motomondiale
Carattere

A Motegi Jorge Lorenzo conquista la pole position davanti a Valentino Rossi. Terzo tempo per l'infortunato Marc Marquez seguito dai due portacolori Ducati, Andrea Iannone e Andrea Dovizioso. A Pedrosa il sesto tempo ma il pensiero va ad Alex De Angelis, protagonista di una brutta caduta durante la FP3.

Continua nel segno di Jorge Lorenzo il quindicesimo week end del Campionato MotoGP 2015. Dopo aver dominato quattro sessioni di libere su quattro, sul circuito giapponese di Motegi, il maiorchino della Yamaha si è imposto anche nella seconda sessione di qualifica (Q2) valida per lo schieramento di partenza del GP del Giappone (diretta TV domani alle ore 7:00 italiane).

Per centrare l'obbiettivo, Lorenzo si è dovuto confrontare con un aggressivo Valentino Rossi, inconsueto protagonista nella prima tornata utile. La fase decisiva però, giocata sul filo dei millesimi con gomme morbide, è stata vinta dallo spagnolo (1'43.790 il best lap) che al parco chiuso ha poi dichiarato di non essere molto soddisfatto dato l'esiguo gap con il compagno di squadra, solo 0.081 sec.foto valentino rossi motogp motegi 2015 qualifiche secondo

Nonostante la dolorosa frattura alla mano sinistra che lo costringe a correre con una placca metallica, Marc Marquez è riuscito ad assicurarsi la partenza dalla prima fila, suo il terzo miglior tempo 1'44.216. Il distacco da Lorenzo però è consistente (+0.426), la RC213V paga, rispetto alle Yamaha ufficiali, una certa mancanza di accelerazione. Per il campione del mondo uscente quindi, la gara di domani (leggi qui i risultati), sarà abbastanza difficile.

Buoni risultati anche per Ducati, ottima interprete del tracciato giapponese che, con i suoi stop & go, fa emergere i punti forti della Desmosedici GP15 (accelerazione e frenata), sulla quale in questa Q2 hanno fatto capolino due scenografiche (ma anche efficaci) ali supplementari, come quelle utilizzate sulle Yamaha durante le qualifiche del GP di San Marino. Partiti subito con la gomma "super-soft" al posteriore, alla seconda uscita, Dovizioso e Iannone, hanno stampato entrambi i loro migliori crono, chiudendo rispettivamente in quarta e quinta posizione con un distacco di 532 e 646 millesimi dalla pole di Jorge Lorenzo.foto marquez motogp motegi 2015 terzo qualifiche

Difficoltà di guida anche per Dani Pedrosa il quale, penalizzato dalla mancanza di feeling con la RC213V, non è riuscito ad abbassare l'1'44.582 che domani gli permetterà di scattare dalla sesta casella dello schieramento di partenza. Scorrendo la classifica dei tempi, alle spalle dello spagnolo, figurano : Aleix Espargaro (7°), Cal Crutchlow (8°), Bradley Smith (9°) e Maverick Vinales - Team Suzuki Ecstar. Il campione del mondo 2013 classe Moto 3 ha concluso la sua Q2 con il decimo tempo, dopo aver piazzato in testa alla classifica della Q1 una GSX-RR afflitta da problemi di trazione.

Qualifica da dimenticare per Danilo Petrucci che domani dovrà scattare, con la GP14 del Team Octo Pramac Racing, dalla diciassettesima casella dello schieramento.

La grande incognita per la gara di domani è il meteo, la pioggia prevista potrebbe vanificare tutto il lavoro di messa a punto effettuato in questi giorni e rimescolare profondamente le carte in tavola.

Spavento per la brutta caduta di Alex De Angelis - E-Motion IodaRacing Team durante la FP3. A seguito di un violento high side all'uscita della curva 9, il trentunenne sammarinese, è rimasto immobile a terra privo di sensi. Trasportato all'ospedale Dokkyo di Mibu in elicottero per i dovuti accertamenti, i medici gli hanno diagnosticato un forte trauma cranico, la frattura lieve di cinque vertebre (senza lesioni al midollo spinale) e la rottura di tre costole.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jorge Lorenzo - Movistar Yamaha Motogp 1° : "Abbiamo conservato questo pneumatico morbido per tutto il wek end, in vista dell'ultima uscita : dovrei essere contento per la pole position, ma la verità è che il sapore non è tanto dolce perché ho conquistato il miglior tempo per pochissimo e nell'ultima ora ho perso tanto in alcuni punti della pista perchè si scivolava tantissimo, specie nella curva 1 e nella 5, però ci ho provato al massimo e alla fine ho fatto questo giro. Valentino, seguendo me e altri piloti è riuscito a stare più vicino: sono contento, ma non è la pole più euforica della mia vita."

Valentino Rossi - Movistar Yamaha Motogp 2° : "Stamattina abbiamo migliorato un pò, ma soprattutto il pomeriggio abbiamo fatto delle buone mosse. Nel free practice sono andato bene, sono riuscito a tirare molto forte come Jorge, anche con le gomme molto usate, quindi mi sono trovato bene, siamo riusciti sopratutto a migliorare la frenata. Per la qualifica ero fiducioso, ho fatto una buona strategia, mi son trovato al momento giusto nel punto giusto ma purtroppo all'ultimo giro ho fatto un errorino, ho voluto fare troppo alle curve 7 e 8 e sono andato largo e lì mi sono giocato la pole. Mi dispiace perchè comunque la pole è sempre una bella soddisfazione, però sono molto contento perchè penso che domani potrò essere competitivo per lottare con Jorge."

Marc Marquez - Repsol Honda Team 3° : "La mano non è male, mi da un pò di fastidio, non è un problema molto grande, stiamo lavorando molto con il setup. Tutte le Honda perdono troppo in accelerazione e dobbiamo lavorare a questo problema e cercare il miglior compromesso tra grip, weeling e tutto. Penso che domani le Yamaha staranno un passo davanti e noi proveremo a lottare con le Ducati e con il mio compagno di squadra."

MOTOGP MOTEGI 2015 - CLASSIFICA Q1

MOTOGP MOTEGI 2015 - CLASSIFICA Q2

MOTOGP MOTEGI 2015 - GRIGLIA DI PARTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia