Motomondiale
Carattere

Quarta vittoria consecutiva di Jorge Lorenzo davanti al pubblico nostrano presente sugli spalti del Montmelò Circuit di Barcellona. Secondo posto per Valentino Rossi, seguito da Dani Pedrosa.

Partito dalla terza casella dello schieramento, Jorge Lorenzo, con una prima aggressiva staccata si porta subito al comando della classifica provvisoria. Freddo, fluido ed impeccabile nel raccordare i curvoni del bellissimo circuito del Montmelò, Jorge, inizia immediatamente ad imporre il suo solito ritmo forsennato, inseguito da Marc Marquez.

Proprio durante il secondo giro però, quest’ultimo è costretto ad un fuoripista con tanto di caduta, per rimediare ad una staccata troppo tardiva ed evitare la collisione con Lorenzo. Il giovanissimo pilota spagnolo torna ai box infuriato per il terzo out stagionale che con due contendenti al titolo come Lorenzo e Rossi potrebbe rivelarsi determinante per il titolo.foto lorenzo rossi motogp catalunya 2015

Fuori gara Marquez e superato Andrea Dovizioso, Valentino Rossi, autore di una rimonta fulminea (con la quale si è intanto portato in terza posizione in soli due giri), è preceduto ora solo dal compagno di squadra.

Lorenzo comincia ad allungare ma Valentino risponde in modo eccellente contenendo il gap. Intanto durante il quarto giro cade Pol Espargaro' mentre appena un giro dopo tocca ad Andrea Dovizioso il quale finisce la sua corsa con un altro zero (il secondo consecutivo).

Mentre Dani Pedrosa comincia ad emergere dalle parti basse della top ten, Andrea Iannone viaggia stabile in sesta posizione. Giro dopo giro il gap fra Lorenzo e Rossi aumenta e diminuisce quasi ciclicamente fino al sedicesimo passaggio, momento in cui i tempi di Lorenzo si allungano leggermente mentre Valentino continua a mantenersi costantemente sull’1’.42 alto.

L’ultimo tentativo del pesarese si rivela però inutile, Valentino arriva sul traguardo alle spalle del compagno di squadra a soli 0.88 secondi, seguito da un bravissimo Dani Pedrosa terzo ma a 20 secondi dalla Yamaha di Valentino.

Quarto posto per Andrea Iannone, autore di una incredibile rimonta dopo la brutta partenza che lo ha relegato in dodicesima posizione. Bradley Smith chiude in sesta posizione seguito da Maverick Vinales, Scott Redding, Stefan Bradl, Danilo Petrucci e Alvaro Bautista a completare la top ten.foto jorge lorenzo parco chiuso motogp barcellona 2015

Da segnalare la caduta di Aleix Espargaro' (fratello di Pol) a cinque giri dalla fine, mentre era in quarta posizione, ed il ritiro di Marco Melandri al diciannovesimo passaggio.

Grazie alla doppietta conquistata oggi, la casa di Hamamatsu aggiunge altri punti al ricco bottino che sale ora a quota 166 punti accumulati con sei vittorie in sette gare. Valentino Rossi continua invece a dominare la classifica piloti con 138 punti seguito da Jorge Lorenzo staccato di solo un punto.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jorge Lorenzo - Movistar Yamaha MotoGP 1° : "Questa è stata la mia più dura vittoria della stagione, ma i GP del Qatar, Austin e Argentina erano più difficili. Ad essere onesti, gli ultimi dieci giri della gara di oggi sono stati probabilmente i più duri e intensi della mia carriera. Valentino è stato molto veloce e sapendo che la pista era molto calda e c'era meno grip rispetto a ieri, sono molto felice di questo risultato. La mia moto andava un po 'peggio di ieri. Per Valentino è stato il contrario, si arriva quasi sempre questo incredibile livello di prestazioni la Domenica. Quando ha ridotto il gap da 2.0s a 1.4s ero davvero preoccupato che avrei perso questa gara. Ho spinto di più negli ultimi dieci giri anche se la moto si muoveva già molto ed ho rischiato di più. Dopo le prove di ieri mi aspettavo una vittoria difficile, ma sono stato in grado di mantenere il mio ritmo e di rimanere concentrato e ci tengo a ringraziare la squadra per i loro sforzi e mi congratulo con loro per questa quarta vittoria consecutiva."

Valentino Rossi - Movistar Yamaha MotoGP 2° : "Ci sono stati due o tre momenti della gara dove ho pensato di poter raggiungere Jorge. Purtroppo però negli ultimi giri non ce l'ho fatta. Ho provato a rimanere su quel passo, ma ho dovuto rallentare uno o due decimi perchè le gomme scivolavano tanto, ma con il passo incredibile che abbiamo tenuto per tutta la gara è normale ! Da una parte mi dispiace perchè sapevo di avere lo stesso passo di Jorge, ma non ho potuto lottare con lui. Dall'idea che mi sono fatto, in una ipotetica battaglia sarei stato molto forte, perchè la moto era a posto e riuscivo a staccare forte. D'altra parte invece son contento perchè dopo Mugello e Jerez, ritornare secondo e comunque andare forte come lui (se non un pelo di più) per tutta la gara, è un buon risultato. Con un Lorenzo così non si può partire in terza fila e vincere perchè prende troppo margine nei primi giri, bisogna almeno partire entro le prime cinque posizioni. Mi dispiace perchè ieri avevo il potenziale per farlo, ma non ce l'ho fatta a fare il giro perfetto e son dovuto partire in terza fila, però a parte questo abbiamo lavorato bene ed è stata una gara comunque che mi da confidenza."

Dani Pedrosa - Repsol Honda Team 3° : "Sono contento di ritornare sul podio, è una sensazione bellissima ! Dopo tanto tempo e tutto quello che è successo, farlo qui a casa è stupendo, anche per il mio team e per tutta la gente che mi ha aiutato cercando di migliorare la mia situazione fisica. Famiglia, amici, dottori, fisioterapisti e tutti quelli che hanno sofferto con me in questi mesi. Ringrazio anche tutta la quadra, loro lo meritano. Sono un pò preocupato per il gap che abbiamo preso dalle Yamaha, però almeno siamo riusciti a concludere la gara, perchè all'inizio la pista era molto speciale, tante cadute. Io sono partito male, alla fine sono rimasto calmo, ho cominciato un pò a rimontare fino alla terza posizione. Dopo però le due Yamaha andavano troppo forte e per me era impossibile raggiungerle."

MOTOGP MONTMELO' 2015 - CLASSIFICA GARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

 

 

 

CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia