Motomondiale
Carattere

Pedrosa chiude in bellezza il campionato conquistando a Valencia la seconda vittoria stagionale, davanti a Johann Zarco (2°) e Marc Marquez (3°). Quest'ultimo aggiunge dunque altri 16 punti al suo consistente bottino (282 pt.), concretizzando il sesto titolo iridato in carriera, il quarto nella top class. 

Diciannove giri attaccato al codone della Yamaha di Zarco, in testa dalla quarta tornata, poi Marc Marquez ha rotto ogni indugio, superando il francese nel tentativo di vincere la gara che di li a poco lo avrebbe (comunque) incoronato Campione del Mondo per la sesta volta. Già perchè Dovizioso, matematicamente ancora in lizza per il titolo, non è mai stato in grado di lottare per la vittoria oggi, su un circuito poco adatto alle caratteristiche delle rosse di Borgo Panigale.

Ma in gara non sono mancati i colpi di scena, appena è passato al comando, Marc Marquez ha infatti perso la concentrazione ed è arrivato troppo veloce alla curva uno: la sua Honda è partita per la tangente. Con un miracoloso recupero, il 24enne spagnolo è però riuscito a rimettere in assetto la moto, e a rientrare subito in pista alle spalle di Dovizioso, titolare in quel momento della quarta piazza.foto gara motogp dovizioso valencia 2017

Nel giro successivo proprio il forlivese, preceduto un istante prima dal compagno di squadra Jorge Lorenzo, è stato protagonista di un dritto concluso con una caduta (a moto quasi ferma) che ha definitivamente spento il suo sogno iridato. Andrea si aggiudica dunque la seconda posizione in classifica di campionato, ma la sua è stata una stagione eccellente, come testimoniano le sei strepitose vittorie ottenute.

Il finale di gara ha visto Pedrosa tallonare Zarco, nel tentativo di trovare uno spiraglio utile per sferrare il sorpasso decisivo nei confronti dell'avversario. L'opportunità si è presentata all'ultimo giro: una volta in testa, il catalano ha chiuso tutte le porte al francese, ottenendo così la sua 53esima vittoria in carriera. Alle spalle dei due protagonisti, un raggiante Marc Marquez, terzo classificato e vincitore di un meritatissimo sesto titolo mondiale, ottenuto con sei vittorie e altrettanti podi.

Finale positivo anche per il team Suzuki Ecstar con Rins quarto classificato davanti a Rossi (5°), e Iannone (6°). Nella top ten Michele Pirro (9°), unico ufficiale Ducati a tagliare il traguardo. Gara da dimenticare per Maverick Vinales che al 25° giro è riuscito a portarsi in decima posizione, ma è poi stato superato da Rabat (10°) e Smith (11°) ed ha dunque concluso in 12esima piazza il suo GP di casa, davanti a Danilo Petrucci (13°).

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Dani Pedrosa - Repsol Honda Team (1°): "E' stata una bella gara, perchè mi sentivo molto a mio agio sull'anteriore. Ho faticato un pò con l'aderenza e non riuscivo a trovare la sensazione perfetta, ma alla fine sono riuscito a capire che c'era la possibilità di vincere la gara e dovevo provarci. Johann è stato molto forte per tutta la gara, ed è stato molto difficile perchè anche lui frenava molto tardi e prendeva la curva molto velocemente. Ci ho provato in vari momenti, commettendo però degli errori e poi alla fine, nella curva uno, la mia manovra è stata efficace. Sapevo che lui avrebbe potuto reagire quindi ho cercato di bloccarlo nel resto della pista e ci sono riuscito, quindi sono molto contento e orgoglioso di aver potuto chiudere la stagione in questo modo, davanti a questo splendido pubblico."

Johann Zarco - Monster Yamaha Tech 3 (2°): "Pensavo di poter vincere la gara e ho chiesto al team di non mostrarmi chi stava dietro, volevo tenere la mente sgombra. Pensavo che fosse Marquez dietro di me, però alla fine invece era Pedrosa, e quando mi ha superato, alla prima curva dell'ultimo giro, è stato molto intelligente perchè ha aspettato un pochino e poi io non sono riuscito a prendere bene la curva. Quando ho visto che era Dani, sapevo di poter essere più forte di lui in frenata, ma ogni volta mi mancava qualche metro per superarlo. Ho cercato di prendere forte la curva e di essere abbastanza veloce per poterlo attaccare, ma poi ho perso l'anteriore e sono quasi caduto. Ci ho provato fino alla fine, però lui è stato forte, ha guidato benissimo. Mi sono comunque divertito tanto, volevo lottare per la vittoria, l'ho fatto e anche se non sono riuscito a vincere, è un altro podio fantastico all fine della stagione e quindi sono tante belle informazioni per lavorare bene anche l'anno prossimo."

Marc Marquez - Repsol Honda Team (3°): "Durante la gara ho sempre cercato di mantenere la calma, edi controllare tutte le situazioni, ma ad un certo punto ho pensato che era il momento di spingere, perchè mi sentivo molto bene. Alla curva uno ho perso un attimo di concentrazione nel punto di staccata, ho frenato troppo tardi. In stile Marquez fino alla fine...Voglio fare le mie congratulazioni a Dovi e alla Ducati, perchè sono stati fantastici, c'è sempre stato fair play e sono davvero molto contento."

MOTOGP VALENCIA  2017 - CLASSIFICA GARA

MOTOGP 2017 - CLASSIFICA FINALE DI CAMPIONATO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia