Motomondiale
Carattere

Sesto trionfo stagionale di Marc Marquez a Phillip Island, tre Yamaha nelle prime quattro posizioni con Valentino Rossi (2°), Maverick Vinales (3°) e Johann Zarco (4°). Solo tredicesimo Andrea Dovizioso.

E' stata una gara combattuta e imprevedibile fino al traguardo, con un gruppone di otto piloti, racchiusi in poco più di un secondo, a contendersi il podio con sorpassi e controsorpassi che hanno tenuto pubblico e spettatori con il fiato sospeso per 27 giri.

Al via un sorprendete Jack Miller ha subito preso il comando della classifica, mantenendolo fino al quarto giro, poi è stato superato da Rossi. Le Yamaha (ufficiali e non) oggi erano particolarmente competitive, e nella lotta per la vittoria si è inserito anche Zarco, in sella alla M1 Tech3. Con la sua guida irruenta il francese, protagonista al secondo giro di un contatto con Marquez, ha superato Rossi durante la nona tornata, guadagnando così la testa della corsa e rimanendovi poi per i cinque giri successivi.

I due si sono alternati fino alla diciottesima tornata, poi in testa ci è andato Vinales, ma il suo momento di gloria è durato poco. Il 21° giro vedeva infatti Marc Marquez salutare l'agguerrita compagnia, lanciandosi verso un finale in solitaria. Il passaggio sul traguardo segnava 1.8" di distacco su Valentino Rossi, secondo classificato davanti al compagno di squadra Maverick Vinales, con quest'ultimo che nel giro finale riusciva ad imporsi su Zarco (4°).

Il quinto posto veniva invece raccolto da Cal Crutchlow, mai in lotta per il podio ma vincitore in extremis del corpo a corpo con un sorprendente Andrea Iannone. In sella ad una Suzuki che sembra rinata, il pilota di Vasto ha fatto quest'oggi una bella gara, mantenendosi sempre nel gruppone e portandosi addirittura in terza posizione durante il 25° giro. Alle sue spalle il protagonista delle prime tornate, nonchè idolo locale, Jack Miller raccoglieva invece la settima piazza tagliando il traguardo con quasi due secondi di ritardo sul numero ventinove.

Grande delusione per il tredicesimo posto finale di Andrea Dovizioso. Partito dall'undicesima casella dello schiermento, un errore alla prima staccata del secondo giro è costato al forlivese nove posizioni. Con grande fatica Andrea le ha recuperate tutte, ma all'ultima curva è stato nuovamente superato da Redding e Pedrosa che lo hanno dunque preceduto sul traguardo di pochi millesimi. Il distacco in classifica generale dal leader Marc Marquez sale dunque a 33 pt., il sogno iridato di "DesmoDovi"è quasi del tutto svanito. A Marquez basterà infatti un secondo posto in Malesia per chiudere definitivamente la questione.

Gara nell'ombra per Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci, entrambi hanno chiuso nelle retrovie, con lo spagnolo ancora dolorante per i postumi della brutta caduta di ieri, titolare della quindicesima piazza finale e il ternano addirittura della ventunesima: week end da dimenticare per loro. Nonostante i numerosi sorpassi in pista, il Gran Premio d'Australia ha registrato una sola caduta: quella di Aleix Espargarò. Lo spagnolo del team Gresini è volato a terra durante il settimo giro, per lui nessuna conseguenza fisica.

Il prossimo appuntamento con il mondiale MotoGP 2017 è fissato per il week end del 29 ottobre con il Gran Premio della Malesia, in programma sul torrido circuito di Sepang.

MOTOGP PHILLIP ISLAND  2017 - CLASSIFICA GARA

MOTOGP 2017 - CLASSIFICA AGGIORNATA DI CAMPIONATO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia