Motomondiale
Carattere

Marc Marquez si aggiudica la pole position del GP d'Australia davanti a Maverick Vinales e Johann Zarco. Quarto tempo per Andrea Iannone, settimo per Valentino Rossi. Solo undicesimo Andrea Dovizioso.

A Phillip Island il favorito e Marc Marquez, a dirlo sono i tempi registrati nelle libere e confermati in qualifica con una strepitosa pole position, la settima stagionale. Il leader dalla classifica iridata non ha perso tempo, chiudendo il primo giro in 1'28.884, un ottimo crono con il quale il numero novantatrè è rimasto saldamente al comando per quasi tutta la sessione. Soltanto nel finale l'arrembante Maverick Vinales è riuscito a sottrarre la pole position al connazionale con l'ottimo 1'28.719. Marquez ha però immediatamente risposto chiudendo definitivamente la contesa con un ultimo giro in 1'28.386. 

A ridosso dell'agguerrito duo iberico, il francese del team Tech3 Johann Zarco, protagonista la scorsa settimana delle qualifiche del Giappone, ha invece firmato il terzo tempo. Una Honda e due Yamaha dunque in prima fila, mentre ad aprire la seconda sarà - un pò a sorpresa - la Suzuki di Andrea Iannone. Appena entrato in pista il pilota di Vasto si è piazzato in testa alla classifica provvisoria, ma è poi stato scavalcato da Marquez e dagli altri due avversari. Le libere non sono andate male ad Andrea, dunque c'è una lieve speranza che lo stesso possa qui a Phillip Island agguantare il miglior risultato di una stagione certamente molto difficile. 

Quinto tempo per Miller, sesto per Pole Espargaro in sella alla KTM. Ad aprire la terza fila sarà invece Valentino Rossi che in virtù dei risultati delle libere ha dovuto affrontare la Q1. Il dottore è riuscito a passare il turno chiudendo la sessione al comando. In Q2 ha poi registrato il settimo tempo (1'29.203) collocandosi a otto decimi abbondanti dal poleman Marc Marquez. Aldilà dei risultati ottenuti finora, il passo di Valentino è buono e domani, meteo permettendo, dovrebbe dunque essere fra i protagonisti della gara.

Ducati in grande difficoltà con Andrea Dovizioso undicesimo e Jorge Lorenzo sedicesimo. Il forlivese, in lizza per il titolo mondiale, era andato bene nei primi due turni di libere (4° nella FP1, 3° nella FP2), ma si è poi perso strada facendo. Ad aggravare la situazione una caduta durante la FP4 che Andrea ha chiuso in sesta posizione. Il warm up di domani sarà l'ultima opportunità per migliorare la messa a punto di una moto che attualmente non è all'altezza della Honda. 

Durante la FP3 è caduto invece Jorge Lorenzo: il maiorchino ha rimediato una bella botta alla caviglia sinistra. Per lui domani sarà una gara difficile. E' andata un pelino meglio a Danilo Petrucci, che in sella alla Desmosedici del team Pramac scatterà dalla quindicesima casella dello schieramento di partenza.

Domani il warm up alle ore 11:40 locali. La gara invece è prevista per le ore 16:00 (le 7:00 in Italia) in punto.

IL PRONOSTICO DI MOTONOTIZIE.IT

  1. Marquez
  2. Dovizioso
  3. Rossi
  4. Vinales
  5. Iannone

MOTOGP PHILLIP ISLAND 2017 - CLASSIFICA Q1

MOTOGP PHILLIP ISLAND 2017 - CLASSIFICA Q2

 MOTOGP PHILLIP ISLAND 2017 - GRIGLIA DI PARTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia