Motomondiale
Carattere

A Silverstone Andrea Dovizioso fa poker, e torna in testa al mondiale. Piazza d'onore per Maverick Vinales che precede un grandissimo Valentino Rossi. Terzo ritiro stagionale invece per Marc Marquez, appiedato dalla sua Honda al tredicesimo giro.

Viste le premesse e le dichiarazioni post-qualifica, in pochi si aspettavano di vedere il numero quattro triofare ancora una volta: nel warm-up di stamattina poi la situazione non è migliorata. Invece "DesmoDovi" ha lasciato tutti a bocca aperta, con una gara eccellente, in continua ascesa, iniziata dalla sesta casella dello schieraemento di partenza e conclusa sul gradino più alto del podio. La sua è stata una rimonta cauta che lo ha portato a ridosso del leader provvisorio della classifica, Valentino Rossi, solo al dodicesimo dei venti giri previsti.

A tre giri dalla fine, complice anche il "drop" delle gomme della Yamaha numero quarantasei, il forlivese ha preso il comando della corsa e lo ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi. Per il ducatista si tratta del sesto successo in carriera nella top class, il quinto in sella ad una rossa di Borgo Panigale.

Week end positivo per il team Movistar Yamaha, con entrambi i piloti sul podio: Maverick Vinales ha chiuso in seconda posizione dopo aver condotto una gara equilibrata e costante, quasi sempre nella top three. Valentino Rossi ha raccolto il terzo posto dopo ben diciassette giri al comando.

Il pesarese al via è scattato subito in testa con l'obiettivo di accumulare un buon vantaggio da amministrare poi nella seconda parte di gara. Purtroppo il margine conquistato dal "Dottore" non è stato sufficiente ad assicurargli la vittoria e, negli ultimi tre giri, le gomme gli hanno presentato il conto facendolo retrocedere al terzo posto.

A ridosso del podio, in quarta posizione, troviamo invece l'idolo locale Cal Crutchlow, seguito da Jorge Lorenzo (5°), autore di un'altra gara positiva. Giornata da dimenticare invece per il team Repsol Honda che ha visto solo uno dei due piloti schierati giungere sul traguardo dopo una gara nell'anonimato: Dani Pedrosa (7°). E' andata malissimo a Marc Marquez, grande favorito dopo la strepitosa pole di ieri, che a causa dell'insolita rottura del motore della sua RC213V, ha dovuto abbandonare la contesa a sette giri dalla fine, mentre lottava con Dovizioso per la terza posizione.

Suzuki nella top ten con Alex Rins nono. L'altro alfiere del team Ecstar, Andrea Iannone, non ha invece visto la bandiera a scacchi a causa di una caduta al diciassettesimo giro per un errore in staccata. Nella caduta è rimasto coinvolto anche il ternano Danilo Petrucci, titolare in quel momento del decimo posto.

La classifica di campionato vede ora Andrea Dovizioso al comando con 183 pt., seguito da Marc Marquez (174 pt.) e Maverick Vinales (170 pt.). Segue Valentino Rossi con 157 pt. Con sei gran premi ancora da disputare, il mondiale è dunque ancora aperto.

Il prossimo appuntamento con il mondiale MotoGP 2017 è fissato per il week end del 10 settembre con il Gran Premio di San Marino, in programma sul Circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico. Restate connessi !

MOTOGP GRAN PREMIO D'INGHILTERRA  2017 - CLASSIFICA GARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia