Motomondiale
Carattere

Strepitosa vittoria di Andrea Dovizioso a Barcellona, la seconda consecutiva in sella alla Ducati dopo lo storico successo di domenica scorsa al Mugello. Secondo posto per Marc Marquez, terzo per l'idolo locale Dani Pedrosa. Solo ottavo Valentino Rossi.

Due posizioni recuperate al via, poi l'ascesa costante fino alla terza posizione, alle spalle del duo HRC Pedrosa/Marquez: è iniziato così il GP di Catalogna per Andrea Dovizioso. Nelle tornate successive il forlivese ha animato una breve bagarre con i due spagnoli, poi le posizioni si sono congelate, con Pedrosa al comando seguito dal ducatista e dal n.93 Marc Marquez.

L'obbiettivo unanime era quello di limitare al minimo il consumo delle gomme su un circuito che offre poca aderenza, così solo durante il sedicesimo giro "Dovi" ha deciso di rompere ogni indugio. Superato l'avversario catalano, con le gomme già finite, il forlivese si è messo al comando della corsa seguito a ruota da Marc Marquez. Desideroso di aggiungere un altro alloro a quello ottenuto di Austin, quest'ultimo ha tentato di contenere la fuga dell'avversario, ma dopo appena un giro ha iniziato a perdere terreno per il consumo delle gomme.

La corsa si è quindi conclusa con l'arrivo trionfale di Dovizioso sul traguardo, seguito da Marquez (+3.544) e Pedrosa (+6.774). Gioia incontenibile nei box del Ducati Team anche per l'eccellente gara di Jorge Lorenzo, al comando della classifica nelle prime cinque tornate. Per il maiorchino un quarto meritatissimo posto finale.

Come già accaduto in altre occasioni, la Yamaha più veloce non è di colore blu, ma nera. Si tratta della M1 Tech3 guidata dal "rookie" francese Johann Zarco, quinto classificato. Alle sue spalle il compagno di squadra tedesco Jonas Folger.

Per trovare la prima delle due M1 ufficiali, dobbiamo invece scorrere fino all'ottava riga della classifica finale, occupata da Valentino Rossi. Poco distante anche la seconda Yamaha, ovvero quella guidata dal leader del mondiale Maverick Vinales, 10° classificato alle spalle del ducatista Barbera. Per entrambi è stato un week end molto difficile, non essendo mai stati in grado di lottare per il podio. Ma è andata peggio ad Andrea Iannone, che in sella alla Suzuki GSX-RR ha tagliato il traguardo in sedicesima posizione.

Non hanno invece visto la bandiera a scacchi Jack Miller, Aleix Espargaro e Danilo Petrucci. Il ternano del team Pramac è caduto a due giri dalla fine mentre era in quinta posizione. Un vero peccato !

Con la vittoria di oggi, complice anche il decimo posto di Vinales, Andrea Dovizioso consolida ulteriormente la seconda posizione in classifica generale che lo vede ora a soli sette punti dal leader spagnolo. Perde invece due posizioni Valentino Rossi ora quinto con 83 pt., preceduto anche da Marquez (88 pt.) e Pedrosa (84 pt.)

Il prossimo appuntamento con il mondiale MotoGP 2017, è fissato per il week end dell'25 giugno con il Gran Premio d'Olanda in programma sul leggendario Circuito di Assen.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Andrea Dovizioso - Ducati Team 1°: "E' stato un week end strano per tutti. Riuscire a gestire il tracciato, la temperatura, l'aderenza, è stato molto difficile. Una gara strana ! C'è stato un degrado continuo del posteriore, e non potevo spingere, però sono riuscito a gestire e a stare davanti. Sono felicissimo perchè abbiamo lavorato tanto durante il week end, abbiamo lavorato bene, abbiamo avuto una bella velocità di punta e siamo riusciti a lavorare su piccoli dettagli che poi hanno fatto la differenza in gara."

Marc Marquez - Repsol Honda Team 2°: "Non è stato mai facile, però non ho mai smesso di crederci. Ho continuato a spingere tantissimo per tutto il week end, e poi in gara ho cercato prima di tutto di assestarmi. L'obbiettivo era quello di finire davanti a Dani, perchè credevo che sarebbe stato il più veloce, invece Dovi, un'altra volta è stato più veloce di noi, soprattutto sul rettilineo principale. Comunque sono felicissimo, ci sono tantissime persone qui che mi sostengono, io ho dato il 100%. Continuerò a spingere, perchè l'anno è ancora lungo."

Dani Pedrosa - Repsol Honda Team 3°: "E' stata una gara difficile, perchè gli pneumatici hanno sofferto tantissimo. Dal primo giro in realtà non sono riuscito a spingere, non avevo aderenza. Ho cercato di gestire le gomme e di vedere se potevo tenere un certo ritmo, però Dovi è stato velocissimo oggi e si avvicinava tantissimo sul dritto. Verso la fine della gara ho perso sempre più aderenza. Non sono riuscito ad essere più veloce. Comunque è un podio, e davanti a questi fans è bellissimo !"

MOTOGP GRAN PREMIO DI CATALOGNA 2017 - CLASSIFICA GARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia