Motomondiale
Carattere

Dani Pedrosa conquista la pole position del GP di Catalogna - la seconda stagionale - davanti a un sorprendente Jorge Lorenzo. Terzo tempo per Danilo Petrucci. Yamaha in difficoltà.

Secondo nella FP3, primo nella FP4 e ancora primo in Q2...anche il passo gara è ottimo: classifiche alla mano Dani Pedrosa ha tutte le carte in regola per conquistare, sul circuito di casa, la seconda vittoria stagionale. Ma le qualifiche di questo settimo appuntamento del mondiale MotoGP 2017 resteranno probabilmente agli annali per il secondo tempo registrato da Jorge Lorenzo. Per il mairochino, in piena fase di adattamento alle caratteristiche dinamiche della Ducati Desmosedici GP, si tratta della prima partenza dalla prima fila da quando veste i colori della casa bolognese. Un ulteriore segnale che la strada imboccata dallo spagnolo è quella giusta.

Ducati e Honda soffrono meno sul difficile tracciato del Montmelò, lo dimostrano il terzo tempo di Danilo Petrucci e il quarto di Marc Marquez. Lo spagnolo ci ha provato con tutte le sue forze a conquistare la pole, accollandosi anche due innocue scivolate. Alla fine si è dovuto rassegnare ad un quarto posto, ma domani sarà sicuramente in lotta per la vittoria.

Chiude la top five Aleix Espargarò in sella alla Aprilia RS-GP seguito da un altro efficace ducatista: Hector Barbera. Terza fila per Andrea Dovizioso (7°), Jonas Folger (8°) e Maverick Vinales (9°), costretti entrambi ad affrontare la Q1. Sin dai primi turni di libere Yamaha è apparsa in grande difficoltà: sul banco degli imputati ci sono ancora una volta le gomme Michelin. Strano vedere Valentino Rossi concludere la Q1 al terzo posto (in extremis).

Se poi ci mettiamo le condizioni dell'asfalto, scivoloso e pieno di buche in alcuni tratti del tracciato, ecco che per i piloti "tre diapason" si prospetta una gara molto difficile. Proprio la sicurezza è il principale punto di discussione del GP di Barcellona: l'incidente che è costato la vita l'anno scorso al giovanissimo pilota spagnolo Luis Salom, ha indotto la Safety Commission a modificare la pista per renderla più sicura.

La modifica effettuata però non è stata gradita da quasi tutti i piloti, così ieri sera questi ultimi hanno chiesto il ritorno alla vecchia configurazione, la stessa adottata l'anno scorso subito dopo l'incidente, ovvero quella usata per la Formula 1.

La richiesta è stata accolta, ma i due turni di libere FP1 e 2 disputati con la nuova configurazione, sono stati esclusi dalla composizione della classifica combinata per l'accesso diretto alla Q2. Si è quindi tenuto conto solo dei tempi registrati nella FP3.

La grande incognita per domani sarà naturalmente il consumo delle gomme: vincerà chi avrà più grip a fine gara. Appuntamento alle ore 14:00 dunque per il via all'attesissimo Gran Premio Motociclistico di Catalogna.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Dani Pedrosa - Repsol Honda Team 1°: "Sono sorpreso perchè come sapete l'anno scorso avevo grandi difficoltà in qualifica e invece quest'anno ho già fatto due pole. Sono contentissimo, mi piace e sono contento anche del lavoro di oggi. Abbiamo lavorato con le gomme e con questo asfalto caldo. Cercheremo di trovare il migliore setup per la gara. Dobbiamo riuscire a mantenere un buon grip il più a lungo possibile."

Jorge Lorenzo - Ducati Team 2°: "Ad ogni gara facciamo qualche piccola cosa diversa: a Jerez è stato il primo podio, al Mugello due giri al comando in gara e qua invece abbiamo conquistato la prima fila. Questo secondo tempo è un grande risultato ! Abbiamo lavorato molto al setup della moto con la gomma usata perchè domani sarà molto dura la seconda metà di gara. Fare una buona partenza ed arrivare primo alla prima curva sarebbe molto bello."

Danilo Petrucci - OCTO Pramac Racing 3°: "E' molto difficile con questo caldo ! Sarà importante partire davanti domani, ed essere veloci nella seconda parte di gara. C'è un degrado delle gomme altissimo, il più alto che abbiamo visto finora. Penso che con i tempi si andrà a finire a due secondi più alti a fine della gara. Ci sarà molto caldo e sono un pò preoccupato per questo. Partire davanti da sempre un bel gusto. Ho finito tutti i jolly nel mio giro migliore, quindi preferito non rischiare in un ulteriore tentativo di miglioramento."

IL PRONOSTICO DI MOTONOTIZIE.IT

  1. Pedrosa
  2. Marquez
  3. Dovizioso
  4. Lorenzo
  5. Rossi

MOTOGP BARCELLONA 2017 - CLASSIFICA Q1

MOTOGP BARCELLONA 2017 - CLASSIFICA Q2

MOTOGP BARCELLONA 2017 - GRIGLIA DI PARTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia