Motomondiale
Carattere

Aggressivo e determinato più del solito..."la lepre" Marc Marquez voleva costruirsi un buon margine per tenere a bada un minaccioso Maverick Vinales, che puntava a un'altra gara da protagonista.

Al via l'alfiere del team HRC è scattato come una molla dalla pole position conquistata ieri pomeriggio, la quarta (consecutiva) in carriera sul circuito di Termas de Rio Hondo, puntando alla fuga con un ritmo infernale. Dopo poche curve Marc aveva già accumulato un secondo abbondante di vantaggio, che è salito a un secondo e otto alla fine del secondo giro. Troppo ! Alla quarta tornata, quando il campionissimo di Cervera aveva raddoppiato il vantaggio sul gruppetto di inseguitori, la sua Honda RC213V gli ha presentato il conto scaraventandolo a terra. Sorpreso per l'accaduto, Marquez ha commentato così a fine gara:

"Mi sono sentito molto a mio agio sulla moto. Potevo andare forte, perché abbiamo migliorato il set-up nel warm-up. L’incidente è stato inaspettato. Devo aver fatto un piccolo errore e ho pagato a caro prezzo per questo. Per fortuna non mi sono fatto male. Ma errori come questo danno fastidio e lasciano delusi, perché potevo fare un buon risultato. In ogni caso bisogna lasciare alle spalle quello che è successo oggi, e pensare alla prossima gara di Austin."

Con soli 13 punti conquistati in questi primi due round stagionali, Marc Marquez occupa attualmente l'ottava posizione in classifica generale. Per lui il campionato è iniziato peggio del solito ed ora è costretto ad inseguire: per raggiungere la vetta della classifica dovrà evitare qualsiasi errore e colmare il GAP di 37 punti che attualmente lo separa dal leader Vinales !

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia