Motomondiale
Carattere

Primo successo stagionale per Maverick Vinales, vincitore nella lotta finale per il primo posto con un bravissimo Andrea Dovizioso (2°). Rossi da decimo a terzo in dodici giri. Che rimonta ! Quarto posto per Marc Marquez

Puntuale come un orologio svizzero, la pioggia ha fatto irruzione alle ore 21:00 esatte sul circuito di Losail. Solo un breve scroscio d'acqua che ha reso inagibili alcuni punti. La Direzione Gara ha quindi deciso di ritardare (a più riprese) il via per valutare, con l'aiuto dei piloti, le condizioni della pista.

Quando il semaforo si è finalmemte spento, è andata in scena una gara avvincente che ha avuto come protagonista, nella prima fase, un irruente Johann Zarco. Scattato dalla quarta casella dello schieramento di partenza, il rookie francese del team Yamaha Tech3, si è piazzato subito in testa alla corsa, lanciandosi poi in una entusiasmante fuga con la quale è riuscito a costruirsi un discreto vantaggio (1.7 sec.) in pochi giri. Il sogno del due volte iridato in Moto2 si è però dissolto durante la settima delle venti tornate previste, quando la sua M1 lo ha scaraventato a terra in ingresso alla curva 2.

A raccogliere il testimone lasciato dal 26enne di Cannes, è stato quindi Andrea Dovizioso, che nei primi sei giri era riuscito a risalire dalla quarta alla seconda posizione. Mentre il ducatista faceva il passo, alle sue spalle Marc Marquez e un velocissimo Andrea Iannone lottavano per la piazza d'onore, e il poleman Maverick Vinales recuperava le cinque posizioni perse in partenza.foto motogp qatar dovizioso podio 2017

All'undicesima tornata, il secondo colpo di scena: Iannone scivola alla curva 6. Nessuna conseguenza fisica per lui, ma tanta rabbia per il primo podio stagionale assaporato e improvvisamente sfumato. Ormai a ridosso del campionissimo di Cervera, Maverick Vinales non ha perso tempo e lo ha superato nella tornata successiva. A replicare la manovra anche Valentino Rossi che durante la prima metà di gara era riuscito a recuperare ben cinque posizioni, e a portarsi quindi alle spalle del suo compagno di squadra.

Nei restanti otto giri, la lotta per la vittoria è stata una questione a due fra Dovizioso e Vinales, fatta di sorpassi e controsorpassi che hanno infervorato il pubblico presente sugli spalti. Alla fine lo spagnolo ha avuto la meglio, e conquistato così il suo primo successo stagionale, il primo in carriera in sella a una Yamaha. Bravissimo Andra Dovizioso, secondo classificato a 46 decimi, e Valentino Rossi sul podio nonostante i numerosi problemi dei giorni scorsi. Delude invece Marc Marquez, quarto classificato seguito dal compagno di squadra Dani Pedrosa.

Buon sesto posto per Aleix Espargarò su Aprilia Gresini, seguito da Scott Redding (7°), Jack Miller (8°), Alex Rins (9°) e dal debuttante Jonas Folger che chiude la top ten.

Gara difficile per Jorge Lorenzo: il maiorchino è partito bene dalla quarta fila, ma nel corso del primo giro è andato largo alla curva cinque ed è quindi sceso in sedicesima posizione. Jorge ha iniziato poi una rimonta girando con gli stessi tempi del gruppo di testa che lo ha portato fino alla nona posizione a metà gara. A sei giri dalla fine però Lorenzo ha dovuto rallentare il proprio ritmo ed ha quindi terminato la gara in undicesima posizione.

Oltre a Zarco e Iannone, non hanno visto la bandiera a scacchi Cal CrutcholwAlvaro Bautista (caduti entrambi), e Danilo Petrucci, costretto al ritiro per problemi tecnici.

MOTOGP GRAN PREMIO DEL QATAR 2017 - CLASSIFICA GARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia