banner regali natale per motociclisti 2017

Motomondiale
Carattere

Maverick Vinales ha chiuso in testa a tutti il terzo ed ultimo giorno di test al Sepang International Circuit. A un'ora esatta dall'inizio delle attività in pista, lo spagnolo è balzato provvisoriamente in testa alla classifica, salvo poi consolidare la posizione con l'eccellente e ineguagliabile 1'59"368.

Il "top gun" spagnolo, leader quindi anche della classifica combinata, è riuscito a fronteggiare il connazionale Marc Marquez, secondo in sella a una Honda finalmente veloce e competitività. Risolti i compromettenti problemi di elettronica, il campione del mondo in carica ha "divorato" 85 giri di pista per mettere alla frusta il nuovo V4 della casa di Tokyo.

Nel box HRC la soddisfazione però è doppia: anche il catalano Dani Pedrosa, ha chiuso la sua giornata nella top five registrando il quarto miglior tempo (1'59"578) a ridosso di Dovizioso (terzo) e davanti a Rossi (quinto). Soddisfatto per aver limato di circa due decimi il distacco dal compagno di squadra Vinales, Valentino ha concluso il test con un buon sesto posto nella classifica combinata, a 0.221 sec. dalla vetta.foto dovizioso ducati test sepang day 3 2017

In sesta posizione troviamo invece lo spagnolo Alvaro Bautista, che in sella alla Desmosedici GP16 del team Aspar si è piazzato davanti al velocissimo Casey Stoner. L'australiano non è riuscito ad andare oltre il settimo tempo (1'59"639), di poco inferiore al best lap di lunedì. Si tratta comunque di un risultato eccezionale se si considera che il distacco dal leader della classifica è di soli 0.271 sec.

Giornata proficua per Jorge Lorenzo, che anche oggi ha migliorato le sue performance in sella alla Desmosedici equipaggiata con gomme medie. Jorge è riuscito a scendere per la prima volta sotto la soglia dei due minuti, chiudendo il suo best lap in 1'59"767, sette decimi meno del suo riferimento di ieri. Come dire..."Roma non è stata costruita in un giorno."

In mezzo ai due alfieri Ducati fa capolino la Honda LCR di Cal Crutchlow, ottavo in 1'59"728, mentre a chiudere la top ten è il due volte iridato della Moto 2, nonchè debuttante in MotoGP, Johann Zarco. In sella alla Yamaha M1 del team Tech 3, il francese quest'oggi ha celebrato il suo primo giro in terra malese sotto il muro dei due minuti (1'59"772).

Undicesimo tempo per Iannone (secondo classificato nella classifica combinata), che quest'oggi ha tralasciato la ricerca della prestazione sul giro secco, per lavorare al passo di gara. Andrea è stato anche protagonista di due cadute, che non hanno avuto alcuna conseguenza fisica per lui. Lievi progressi per il neo-acquisto Suzuki, Alex Rins, autore del dodicesimo tempo ad appena 12 millesimi dal compagno di squadra Iannone.

Questo primo test del 2017 ha evidenziato un livello competitivo molto elevato, con i primi sedici piloti della classifica combinata contenuti in un "fazzoletto" di appena un secondo. Dati alla mano, la stagione 2017 sembra essere una delle più incerte ed avvincenti degli ultimi dieci anni. Staremo a vedere ! Intanto il prossimo appuntamento con il mondiale MotoGP, rimane fissato per il 15, 16 e 17 febbraio, date in cui il circuito australiano di Phillip Island, farà da scenario al secondo test IRTA 2017.

CLASSIFICA GIORNO 3 MOTOGP OFFICIAL TEST SEPANG 2017

CLASSIFICA COMBINATA - MOTOGP OFFICIAL TEST SEPANG 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia