Motomondiale
Carattere

Il Direttore Generale Ducati Corse, Gigi Dall'Igna, è stato il secondo a salire sul palco dell'Auditorium Ducati di Borgo Panigale, per fare un pò il punto sui risultati ottenuti l'anno scorso, ma soprattutto sul programma di lavoro dei prossimi giorni, e sugli obiettivi da raggiungere nella stagione che sta per cominciare:

"Siamo ai blocchi di partenza della stagione 2017" - ha esordito Dall'Igna - "il 2016 si è concluso direi in maniera positiva, è stato un anno in cui abbiamo consolidato, la nostra crescita tecnica, siamo riusciti a vincere due gare, siamo stati vicini ai nostri avversari in molte occasioni, abbiamo lottato per vari podi, per cui direi che è stato un anno interessante. Siamo riusciti a mettere in luce degli aspetti dove eravamo probabilmente i migliori di tutti, motore e aerodinamica su tutti. Chiaramente però avevamo anche qualche lacuna, qualche aspetto migliorabile, ed è lì che si sono poi effettivamente concentrati gli sviluppi che andremo a fare nel corso di quest'inverno.

Diciamo che ci siamo anche organizzati in maniera migliore, perchè per la prima volta nella mia gestione di Ducati Corse, siamo riusciti a far debuttare la moto nuova già nel test di Valencia. Direi che questo è stato sicuramente importante. Volevamo in quell'occasione verificare che la moto nuova non avesse delle problematiche poi insuperabili nel corso della stagione.

Abbiamo già programmato tanti sviluppi che inizieremo a fare già dalla settimana prossima con i nostri due collaudatori Stoner e Pirro, e poi chiaramente anche con i piloti ufficiali che verranno nei test successivi di Sepang, Phillip Island e Qatar e credo che solo a Losail concretizzeremo la vera moto del 2017. Abbiamo appunto tanti sviluppi, i principali nelle aree di difficoltà, ma non abbiamo comunque trascurato neanche le aree in cui ci sentivamo più forti perchè sappiamo che i nostri avversari non staranno fermi, miglioreranno le loro moto e quindi se vogliamo mantenere un gap tra noi e loro chiaramente dobbiamo migliorare anche in quelle aree in cui eravamo già piuttosto bravi."

Quest'anno abbiamo cambiato un pilota, abbiamo Lorenzo e Dovizioso come piloti. Il primo è un cinque volte campione del mondo, tre in MotoGP. Due campionati  li abbiamo vinti assieme, questo chiaramente ci da la confidenza e la stima che è assolutamente importante in questo lavoro. Come hanno scritto molti giornalisti, ci resta solo di vincere il campionato del mondo, nel senso che non abbiamo più scuse per non farlo. Ma appunto noi le scuse non le vogliamo, è stato uno dei motivi per cui abbiamo preso Lorenzo, proprio perchè credo che una squadra che vuole vincere qualcosa di importante, prima di tutto deve togliersi tutte le scuse per poter perdere.

Questo chiaramente ci pone nella mentalità più giusta per fare quello che dobbiamo fare, che è quello appunto di provare a vincere il campionato del mondo. Non sarà facile, non partiamo sicuramente favoriti come ha detto prima Claudio, i nostri avversari sono fortissimi, sia per quanto riguarda le moto che per quanto riguarda le qualità dei loro piloti. Però noi ci vogliamo provare !

Poi c'è Andrea Dovizioso, che è in Ducati già da quattro anni e affronterà il suo quinto anno con noi e, appunto, è qua per, come dice lui stesso, finire un lavoro, perchè chiaramente ha iniziato quando eravamo un pò in difficoltà. Abbiamo passato assieme dei momenti difficili, ma anche momenti veramente bellissimi e credo che lui sia, come dimostrato anche dal finale della scorsa stagione, uno dei piloti che può puntare a qualcosa di importante."

TUTTE LE FOTO DELLA NUOVA DUCATI DESMOSEDICI GP 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia