banner regali natale per motociclisti 2017

Mercato
Carattere

A 18 anni esatti dalla nascita, Polaris annuncia lo stop della produzione di moto a marchio Victory Motorcycles. La decisione è stata ufficializzata ieri, attraverso un comunicato stampa pubblicato sul sito del colosso statunitense, proprietario anche dei marchi Indian Motorcycles e Slingshot.

"E' stata una decisione incredibilmente difficile per me, per la mia squadra e il Consiglio di Amministrazione" - rivela Scott Wine, Presidente e CEO di Polaris Industries - "Nel corso degli ultimi 18 anni, non abbiamo investito solo risorse, ma ci abbiamo messo il cuore per forgiare il marchio Victory Motorcycles, e siamo estremamente orgogliosi dei nostri risultati. Abbiamo progettato e prodotto quasi 60 modelli che sono stati onorati con 25 fra i migliori riconoscimenti del settore. L'esperienza, la conoscenza, le infrastrutture e le capacità che abbiamo maturato e costruito in questi 18 anni ci hanno dato la fiducia necessaria per acquisire e sviluppare il marchio Indian Motorcycle, quindi vorrei esprimere la mia gratitudine a tutti gli associati della Victory Motorcycles".

Diversi i fattori che hanno determinato la drastica decisione. Victory ha lottato per conquistare quote redditizie in un mercato estremamente competitivo, senza però riuscire a superare le 10.000 unità annue vendute. Indian, forte del suo brand ultrasecolare, è riuscita a riuscuotere maggior successo, ed è per questo motivo che si è deciso di concentrare gli sforzi sullo storico marchio di Spriengfield.

"Questa decisione permetterà di aumentare la nostra redditività e di migliorare la nostra competitività" - ha dichiarato Scott Wine - "Il nostro obiettivo è quello crescere, e in un contesto di risorse limitate, questa mossa ci permette di aumentare le prestazioni dei nostri marchi Indian Motorcycle e Slingshot."

Il gruppo Polaris ha contestualmente annunciato che aiuterà le concessionarie a liquidare le scorte esistenti, mentre ai possessori di moto a marchio Victory, sarà assicurato il normale servizio di assistenza e garanzia, nonchè la fornitura di pezzi di ricambio per ben dieci anni. Il processo di liquidazione del marchio dovrebbe concludersi entro 18 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA