Curiosità
Carattere

Negli ultimi giorni la rete ed in particolare i social network, sono stati invasi da alcune immagini inedite che ritraggono Guy Martin armeggiare con una moto insolita.

Si tratta dell’arma con la quale lo stravagante "basettone inglese" si lancerà nella sua ennesima sfida, ovvero battere il record della Pikes Peak (9’52″), detenuto dal 2012 dal veterano Carlin Dunne conquistato in sella ad una Ducati Multistrada 1200.

Per partecipare alla 92° edizione della cronoscalata che si svolge da circa un secolo sull'omonima montagna (4.301 mt) in Colorado USA, Martin, abile meccanico/preparatore qual'è, ha allestito di sana pianta una moto molto particolare. Utilizzando un telaio Martek nella quale è stato poi alloggiato un motore GSX-R 1100 del 1992 portato a 1380cc, ad iniezione elettronica e sovralimentato con turbocompressore, Guy ha tirato fuori un missile a due ruote capace di erogare la mostruosa potenza di 550 CV.

suzuki turbo di guy martin 001

La scelta di utilizzare un turbocompressore, potrebbe essere la soluzione vincente in quanto permetterebbe a Martin di non patire il calo di potenza dovuto all'altezza, tipico dei motori aspirati. A completare il pacchetto tecnico della GSX-R Turbo Martek Custom, sospensioni e freni da competizione mentre è quasi totale l'assenza di sovrastrutture, limitate semplicemente ad una tabella portanumero anteriore e ad uno striminzito codino.

FOTO SUZUKI GSX-R 1000 TURBO MERTEK CUSTOM BY GUY MARTIN

suzuki turbo di guy martin 004

suzuki turbo di guy martin 005

suzuki turbo di guy martin 006

foto guy martin cadwell park suzuki gsx r 1100 turbo

suzuki turbo di guy martin 008

© RIPRODUZIONE RISERVATA