Curiosità
Carattere

Se sei entrato da poco nel mondo delle due ruote, probabilmente ti saranno capitate delle circostanze in cui non hai compreso alcuni termini tipici del gergo dei motociclisti. Un linguaggio ampio e variopinto che si è evoluto nel tempo e che ha dato origine a termini nuovi che oggi fanno parte del nostro lessico.

Per imparare i termini necessari ad entrare in sintonia con i tuoi colleghi centauri ci vuole tempo e pazienza, ecco perchè in questo articolo ti propongo una raccolta delle espressioni più comuni, vedrai che dopo una breve lettura la situazione sarà migliorata e non dovrai più preoccuparti di chiedere il significato di alcuni vocaboli ai tuoi amici.

IL GERGO DEI MOTOCICLISTI - TERMINI NOTI

Aprire o spalancare : dare gas, ovvero ruotare l'acceleratore al massimo ;

Burnout : manovra coreografica che consiste nel far slittare la ruota posteriore a moto ferma. Per innescare il burnout occorre agire con forza sulla leva del freno anteriore per bloccare la ruota ed allo stesso tempo dare gas e mollare la frizione ;

Chattering : vibrazione di una o di entrambe le ruote. Si può verificare generalmente nelle fasi di frenata o in curva ;

Derapata o traverso : si tratta di una particolare tecnica di guida con la quale si ottiene lo scivolamento controllato della ruota posteriore ;

Dritto : termine utilizzato quando si compie un errore nell'affrontare una curva. Il guidatore generalmente arriva in prossimità della curva troppo veloce ed è costretto quindi ad andare dritto per evitare una probabile scivolata in piega ;

Impennata o Wheeling : termine che indica il sollevamento della ruota anteriore da terra, può essere volontaria o involontaria. Nel primo caso è il pilota ad innescare l'impennata sfruttando l'accelerazione del motore, i freni e la frizione. Il secondo caso invece si verifica generalmente quando si sfrutta tutta la potenza del motore in uscita di curva o quando si percorrono delle sconnessioni del fondo stradale a velocità sostenuta ;

Lamps : si riferisce al tipico saluto in marcia fra motociclisti, ovvero al lampeggio con gli abbaglianti ;

Manetta : comando dell'acceleratore ;

Manico : motociclista abile nella guida sportiva ;

Pistata : evento motociclistico il cui scopo è quello di effettuare dei turni di prove in pista ;

Piega : piegare ovvero affrontare una curva. Il termine fa riferimento all'inclinazione che assume la moto in curva ;

Pompone : motocicletta italiana dotata di motore bicilindrico di grossa cubatura ;

Saponette o Sliders : protezioni in materiale plastico o metallico, collocate su tute o pantaloni in pelle, il cui scopo è quello di permettere al pilota di poggiare le ginocchia a terra nelle pieghe più esasperate ;

Smanettone : motociclista avvezzo alla velocità ;

Staccata : termine che indica una frenata violenta, al massimo delle prestazioni dell'impianto frenante. Generalmente è utilizzato nel motociclismo sportivo ;

Sound : viene generalmente usato per indicare il rombo del motore ;

Stoppies : azione coreografica che consiste nel sollevare la ruota posteriore della moto, durante una esuberante frenata con il freno anteriore ;

Sverniciare : sorpasso provocatorio a velocità elevata ;

Zavorrina : passeggera ;

© RIPRODUZIONE RISERVATA