Attualità
Carattere

Buon Natale e sereno 2017 a tutti e…bye bye 2016 ! Sei stato un anno di conferme positive e, purtroppo, anche negative. Al primo posto fra le cose belle ci metto la ripresa economica: ancora debole certo, ma comunque presente. Gli effetti positivi li abbiamo sentiti anche nel settore motociclistico: + 11,38 % di nuove immatricolazioni nel periodo gennaio/novembre.

Un dato che sembra destinato a crescere nei prossimi dodici mesi: gli istituti di credito sono infatti tornati a concedere finanziamenti per l’acquisto di veicoli, e così l'anno nuovo promette bene…almeno per il momento !

I motociclisti italiani amano le moto alte, comode e versatili, così il segmento delle enduro stradali conferma ancora una volta di essere il più apprezzato. Anche per il 2016 la regina fra le globetrotter rimane la BMW R 1200 GS (3.303 unità vendute), seguita a ruota dalla Honda Africa Twin, che con 2.805 unità vendute (gennaio/novembre) nel primo anno di produzione, conferma le ottime aspettative della casa alata. Riuscirà a superare nel 2017 la concorrente tedesca ? Io ci credo poco, ma come recita un noto proverbio “nella vita mai dire mai”.

Belle soddisfazioni sono arrivate anche dal fronte delle competizioni, dalla Superbike in particolare, dove Chaz Davies ha dimostrato che la Ducati Panigale è pronta per vincere il primo titolo iridato, e chissà che il 2017 sia l’anno giusto per raggiungere l’ambizioso traguardo. Sarebbe anche l'ora, perchè sincermente di questo strapotere Kawasaki non se ne può più.

Conferme anche dalla MotoGP, dove Marc Marquez ha dimostrato ancora una volta di essere l’unico pilota che può raccogliere l’eredità di Valentino Rossi, vincendo il quarto titolo iridato a soli 23 anni. La strada da percorrere è ancora lunga e in salita, ma quest’ultima è certamente meno ripida di come appariva un paio di anni fa.

Fra le cose brutte di questo 2016, sempre in ambito motociclistico, mi viene invece in mente la crisi finanziaria di MV Agusta. Il fallimento della casa di Schiranna sembra scongiurato, almeno per il momento, ma la situazione è in pieno divenire e ulteriori sviluppi li conosceremo dopo le festività natalizie. L’augurio che faccio all’azienda varesina, è quello di superare definitivamente la crisi e di continuare a produrre quei magnifici “gioielli a due ruote” che tutto il mondo ammira e invidia.

Infine, viste le ultime vicende di cronaca, non posso non rivolgere un pensiero speciale alle famiglie che hanno vissuto il dramma del terremoto perdendo casa e familiari, e a chi invece i propri cari li ha persi per mano dei terroristi. A tutti loro mando un forte abbraccio e dico Buon Natale nonostante tutto.

Buon Natale a tutti voi, lettori abituali di MotoNotizie.it o semplici internauti di passaggio sulle nostre pagine…che il nuovo anno vi porti un bel carico di serenità e naturalmente tanti chilometri in sella alle vostre moto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA