Tips and Tricks
Carattere

Con ben 16.000 unità vendute nel primo anno di produzione, possiamo ormai affermare che in casa Ducati è nato un nuovo fenomeno, il suo nome è Scrambler.

Eletta per due anni consecutivi (2014 e 2015) “moto più bella” del Salone EICMA di Milano, i numeri di Scrambler sembrano destinati a crescere abbondantemente nei prossimi anni.

Il segreto di cotanto successo ? Bisognerebbe chiedere a chi la possiede, sicuramente però buona parte del merito va attribuito al suo design “post-heritage” ispirato alle celebri antenate degli anni 60/70 e al prezzo contenuto, ma anche all’ampia possibilità di personalizzazione che questo modello offre.

Le sei versioni proposte da Ducati (Classic, Icon, Urban Enduro, Full Throttle, Flat Track Pro, Sixty2) sono infatti delle ottime basi di partenza che il motociclista o customizzatore può elaborare secondo il proprio gusto, attingendo a kit già pronti o agli accessori aftermarket la cui presenza sul mercato comincia ad essere consistente.

E’ il caso ad esempio dei terminali di scarico aftermarket, la cui sostituzione è un vero e proprio must per i cultori della personalizzazione che desiderano trasformare la propria moto in un mezzo più aggressivo e performante. Proprio ai terminali di scarico abbiamo dedicato quest'articolo che vuole essere una raccolta dei prodotti più accattivanti (secondo il nostro gusto) attualmente in commercio, ma anche una fonte di ispirazione per chi è in procinto di acquistarne uno.

TERMINALE DI SERIE, PERCHE' SOSTITUIRLO

Il terminale di serie della Scrambler è stato progettato in modo razionale, la parte che contiene il catalizzatore è collocata sotto la moto e nella vista laterale risulta invisibile.

Il silenziatore ha un volume contenuto, segue l’andamento del forcellone e per questo si integra bene con le linee della moto ma, come accade anche per gli altri modelli made in Borgo Panigale, la forma poco aggressiva e il sound freddo e metallico non le rendono giustizia.

C'è poi il fattore prestazionale, che interessa maggiormente chi usa la moto in pista. Sostituendo il terminale di serie con uno aftermarket non omologato, è infatti possibile recuperare fino a 3.5/4 kg di peso migliorando così le performance del mezzo: accelerazone, frenata e maneggevolezza.foto ducati scrambler icon 2016

Peso: 6 kg
Rumore statico: 94 dB/4.125 rpm

TERMINALI DI SCARICO AFTERMARKET PER DUCATI SCRAMBLER

Arrow Pro-Race Titanium: piccolo e aggressivo, con la sua uscita da 70mm, questo terminale realizzato in nobile e leggero titanio si rifà al design degli scarichi MotoGP. Il sistema è disponibile in due versioni, quella omologata per l’uso stradale dotata di dB-killer (il catalizzatore è acquistabile a parte), e quella non omologata, utilizzabile quindi solo in circuito. Entrambe le varianti sono di facile installazione poiché dotate di attacchi Slip-On.scarico arrow pro race ducati scrambler

Peso: 3.35 kg
Rumore statico: 96 dB/4.125 rpm
Prezzo di listino: n.d.
Prezzo di mercato ►► eBay

ZARD Silenziatore basso: l’Azienda piemontese è ormai un punto di riferimento per gli amanti degli scarichi artigianali di qualità. Per la Scrambler essa propone diverse soluzioni fra le quali questo accattivante silenziatore basso a doppia uscita realizzato in acciaio inox.

Le due varianti disponibili si differenziano fra loro per la colorazione della griglia paracalore, satinata o nera ceramizzata. Il silenziatore basso viene venduto completo di dB-killer, mentre il catalizzatore necessario per la circolazione su strada è disponibile come optional.foto ducati scrambler icon terminale zard basso 2016

Peso: 2.5 kg nella versione senza catalizzatore
Rumore statico: n.d.
Prezzo di listino: da € 690,00
Prezzo di mercato ►► eBay

Termignoni Sport-Line: Ducati e Termignoni è uno di quei connubi storici e indissolubili del motociclismo, un po’ come Suzuki e Yoshimura. L’Azienda piemontese è una garanzia in termini di qualità e prestazioni e questo silenziatore racing in acciaio con fondello in carbonio dotato di dB-killer estraibile, ne è un esempio.

Termignoni promette un’erogazione della potenza più corposa grazie alla chiave up-map a corredo, un utile accessorio che ha la funzione di adeguare il rapporto stechiometrico del motore. Il terminale Sport-Line non è omologato per la circolazione su strade pubbliche, pertanto può essere installato solo su motociclette destinate all'uso in circuito.foto ducati scrambler full throttle termignoni sport line 2016

Peso: n.d.
Rumore statico: n.d.
Prezzo di listino: € 1.013,00 (IVA incl.)
Prezzo di mercato ►► eBay

Termignoni Evo-Line: per chi invece usa la moto su strada, Termignoni propone questo accattivante terminale in acciaio con silenziatore a doppia uscita. Trattandosi di un prodotto già impiegato di serie su Scrambler Full Throttle e Flat Track Pro, il terminale è completamente a norma, quindi dotato di dB-killer (non removibile) e di catalizzatore.foto ducati scrambler full throttle termignoni evo line 2016

Peso: n.d.
Rumore statico: n.d.
Prezzo di listino: € 1.112,40 (IVA incl.)
Prezzo di mercato ►► eBay

Akrapovic Slip-On Titanium: qualità costruttiva ai massimi livelli per questo terminale di scarico a doppio uscita. Anche in questo caso il montaggio è semplice ed intuitivo grazie agli innesti di tipo Slip-On. Costruito utilizzando titanio di alta qualità, questo terminale Akrapovic è in grado di offrire risparmio di peso e un leggero guadagno di potenza a tutti i regimi di rotazione, in particolare dai 6.800 giri in poi. Disponibile nelle versioni non omologato e omologato per uso stradale, entrambe dotate di dB-killer estraibile.scarico akrapovic slip on ducati scrambler

Peso: 4.6 kg
Rumore statico: 96 dB/4.125 rpm
Prezzo di listino: da € 1.018,21 (IVA incl.)
Prezzo di mercato ►► eBay

HP Corse Hydroform: l’Azienda bolognese, specializzata nella produzione di scarichi speciali per moto, propone questo interessante terminale realizzato tramite processo di idroformatura. Si tratta di una tecnologia molto raffinata che consiste nella deformazione del metallo tramite la spinta esercitata da un fluido portato ad elevatissima pressione.

Attraverso questa tecnica la HP Corse riesce ad ottenere un prodotto dalla forma sinuosa che si ingloba bene nel design della Scrambler. Estremamente leggero grazie agli spessori della lamiera variabili e all'assenza di saldature, il terminale garantisce un deflusso eccellente dei gas di scarico. Dotato di dB-killer estraibile, l’HP Corse Hydroform è disponibile nelle varianti satinato e ceramizzato nero.foto ducati scrambler terminale hp corse hydroform

Peso: 990 gr (senza dB-killer e raccordo)
Rumore statico: n.d.
Prezzo di listino: da € 610,00 (IVA incl.)
Prezzo di mercato ►► eBay

SC Project Twin Conic: forte dell’esperienza maturata nei più prestigiosi Campionati del Mondo (MotoGP, Moto2, Moto3 e Superbike), l’Azienda lombarda propone un cattivissimo terminale in acciaio inox satinato con silenziatori sovrapposti. La presenza della griglia di protezione in prossimità delle due uscite, pensata per evitare l’entrata accidentale di corpi estranei, conferisce un aspetto estremamente racing al terminale Twin Conic. Anche in questo caso il montaggio semplice è garantito dagli attacchi Slip-On. Il prodotto è omologato per la circolazione su strade pubbliche.ducati scrambler icon silenziatori sc project twin conic

Peso: 2.9 kg
Rumore statico: n.d.
Prezzo di listino: € 1.100,00 (IVA incl.)
Prezzo di vendita ►► SC Project

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube