Tips and Tricks
Carattere

Motociclista bagnato motociclista fortunato? Non credo che il famoso proverbio valga anche per i sostenitori delle due ruote a motore…anzi ve lo assicuro ! Nella mia "carriera" da motociclista ho rischiato più volte l’annegamento a causa di acquazzoni improvvisi, inaspettati e la buona sorte non si è scomodata più di tanto nei miei confronti.

Quando ho capito che fino a quel momento mi ero comportato come uno sprovveduto,  sono subito corso ai ripari attrezzandomi con un bel completo antipioggia da moto.

Impossibile farne a meno è una vera manna dal cielo in caso di improvviso diluvio universale, una sorta di muta per motociclisti che permette di tornare a casa completamente asciutti, come se nulla fosse accaduto.

MATERIALI PER LA FABBRICAZIONE

Per quanto semplice può sembrare, l’antipioggia è un capo tecnico che le aziende produttrici hanno perfezionato nel tempo. I materiali più utilizzati per la realizzazione sono i seguenti :

Nylon + velcro su polsi e caviglie : antipioggia interi e divisibili ;

Poliuretano termoplastico + inserti elasticizzati : antipioggia per tute racing ;

Il mercato oggi è saturo di modelli dalle svariate caratteristiche, ma che sono riconducibili essenzialmente a due tipologie : antipioggia interi e antipioggia divisibili. Vediamo quali sono le principali differenze...

ANTIPIOGGIA DIVISIBILE

antipioggia giallo fluo spidiGiacca e pantalone totalmente waterproof, in due pezzi. I pantaloni sono generalmente dotati di ampie aperture laterali tramite cerniere per facilitare la calzata anche con indosso gli stivali, in alcuni modelli tali aperture partono dalle caviglie e arrivano addirittura ad altezza vita.

PRO

Praticità nel metterlo e toglierlo, caratteristica che agevola le soste al ristorante o alla toilette. Possibilità di indossare l'uno o l'altro pezzo a seconda delle necessità del motocilcista.

CONTRO

Maggiore ingombro durante il trasporto.

ANTIPIOGGIA INTERO

antipioggia interoUn unico capo a protezione di tutto il corpo. Generalmente è dotato di ampie aperture sul busto e sulle caviglie che ne facilitano la calzata. I materiali sono gli stessi utilizzati per gli antipioggia divisibili.

PRO

Protezione maggiore e minore ingombro durante il trasporto.

CONTRO

Meno comoda della divisibile nelle soste al bar o per recarsi al bagno.

ANTIPIOGGIA ESTIVO O INVERNALE

Anche l’antipioggia può essere specifico per l’inverno e per l’estate, il mercato offre capi più o meno imbottiti…il consiglio è quello di prendere un antipioggia leggero così non dovrete acquistare anche il capo estivo a meno che non vivete in luoghi particolarmente freddi…ad ogni modo se avrete necessità di appesantire il vostro abbigliamento, potrete sempre aggiungere ulteriori strati sottostanti.

ANTIPIOGGIA PER TUTE RACING

Alcune aziende propongono anche antipioggia per uso sportivo, si tratta di capi studiati per offrire protezione dall'acqua in condizioni estreme come santipioggia racingi verifica in ambito agonistico. Gli antipioggia racing sono resistenti alle alte velocità e hanno una elevata vestibilità, grazie all'utilizzo di materiali e/o inserti elasticizzati per ridurre al minimo i fastidiosi svolazzamenti alle alte velocità, di contro sono più difficili da indossare.

VESTIBILITA’

Anche l’occhio vuole la sua parte, la vestibilità di questi capi è molto varia. Antipioggia dal prezzo particolarmente basso, spesso oltre ad essere poco traspiranti hanno la stessa vestibilità di un sacco della spazzatura. I migliori capi sono dotati di cinghie regolabili con velcro in prossimità dei polsi, delle caviglie mentre le tute intere sono regolabili anche in vita. E' consigliabile provare sempre l’antipioggia, prima di effettuare l'acquisto...la scelta di una taglia troppo grande creerà fastidiosi svolazzamenti durante la marcia.

SICUREZZA

L'ultima tendezza delle aziende è quella di produrre dei capi antipioggia altamente visibili per aumentare la sicurezza del motociclista in caso di guida con condizioni di visibilità particolarmente avverse, cosa che si verifica abbastanza spesso in caso di pioggia. Ecco quindi che i capi vengono realizzati in colori sgargianti come il giallo o il rosso fluo e vengono dotati di bande rifrangenti.

QUALE SCEGLIERE

Scegliete l’antipioggia tenendo ben presente che una tuta intera si adatta meglio ai lunghi viaggi, dove è importante avere una protezione dall'acqua efficace e dove le soste sono meno frequenti, viceversa la divisibile è più comoda per i brevi tragitti. In tutti i casi, assicuratevi che cerniere e cuciture siano ben fatte e schermate contro le infiltrazioni d'acqua, la presenza di almeno una tasca esterna, vi tornerà utile a riporre il biglietto autostradale e qualche spicciolo necessario al pagamento veloce del pedaggio.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA