Tecnica
Carattere

Ci sono delle operazioni di manutenzione che apparentemente sembrano facili, ma spesso risultano antipatiche e complicate perchè vengono effettuate in modo sbagliato, con il rischio di arrecare danni al mezzo che le subisce.

La rimozione delle manopole è una di queste, un piccolo lavoretto che può rivelarsi insidioso e trasformare chi tenta di effettuarlo in un mostro blasfemo ed iracondo.

Spesso gli appassionati del fai da te, ma anche i professionisti, utilizzano metodi agressivi con il risultato di avere il manubrio della moto o dello scooter rigato e/o la manopola deformata, lacerata e spaccata nell'ipotesi peggiore.

Il metodo più diffuso e primitivo per la rimozione delle manopole è quello del cacciavite e consiste nell'inserire, questo comune attrezzo da officina, fra il manubrio e la manopola stessa con lo scopo di ridurre il contatto fra le due superfici e agevolarne lo scorrimento.

Nel caso di sostituzione, a questo sistema se ne aggiunge uno più sbrigativo ma più devastante, ovvero il taglio delle manopole tramite l'uso di un cutter.

Mentre il secondo metodo è rapido ma estremamente distruttivo, il primo è un pò meno distruttivo ma lungo e laborioso. Ma allora qual è la procedura migliore per smontare le manopole senza complicarsi la vita ?

IL METODO PIU' RAPIDO, EFFICACE E INDOLORE

Il metodo più semplice e rapido consiste nell'avvalersi dell'uso di un compressore dotato di pistola per il soffiaggio dell'aria, uno strumento ormai molto diffuso che vi permetterà di effettuare l'operazione in 5 minuti esatti.

ATTREZZATURA INDISPENSABILE

  • Chiave per smontare gli stabilizzatori manubrio qualora fossero presenti ;
  • Compressore ;
  • Pistola per soffiaggio aria.

ISTRUZIONI

Vediamo ora come va effettuato lo smontaggio delle manopole moto e scooter tramite l'utilizzo del compressore :

  1. Rimuovere gli stabilizzatori dei manubri avvalendosi della chiave adatta. Generalmente vanno bene delle chiavi esagonali a bussola o a brugola ;guida rimozione manopole moto
  2. Introdurre il solo becco (2 cm) della pistola per soffiaggio aria fra la manopola e il manubrio/semimanubrio ;
    guida rimozione manopole moto 004
  3. Premere il grilletto per soffiare l'aria. Contemporaneamente, con l'altra mano che è rimasta libera, impugnare la manopola senza stringere eccessivamente la presa e tirarla fino ad estrarla completamente ;guida rimozione manopole moto 005

Grazie all'ausilio del compressore l'operazione di rimozione delle manopole, risulta semplice e non richiede alcuno sforzo. Tieni presente che nelle moto o scooter sprovviste di stabilizzatori, introdurre il becco della pistola può risultare più difficoltoso in quanto occorre intervenire dall'estremo opposto, ovvero quello dove la manopola ha il bordo più alto. guida rimozione manopole moto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube